CONTATTI

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetuer adipiscing elit, sed diam nonummy nibh euismod tincidunt ut laoreet dolore magna aliquam erat volutpat. Ut wisi enim ad minim veniam, quis nostrud exerci tation ullamcorper suscipit lobortis nisl ut aliquip

Tel. +39 0688655352
Mob. +39 3357015900
virginio@cinelios.com
www.cinelios.com
www.virginiofavale.com

IDEA

L’idea consiste nel realizzare una serie di avventure ciclistiche di lunga percorrenza per mettere in relazione contesti culturali profondamente diversi e raccogliere fondi contro la fame nel mondo.
La prima di queste avventure consiste nel percorrere e documentare fotograficamente tutto il Giappone. Virginio Favale, il promotore del progetto, pedalerà in solitaria lungo 6.000 chilometri per dare il via al primo di una serie di percorsi nei luoghi e nelle città più affascinanti del pianeta. Una esperienza che focalizza diverse realtà umane e sociali e le contraddizioni che convivono all’interno di paesi leader nei mercati finanziari.

The idea is to create a series of long-distance cycling adventures in order to forge links between deeply different cultural contexts and help raise funds to fight world hunger. The first of these adventures consists of travelling across and photographing all of Japan. Virginio Favale, the promoter of the project, will ride alone for 6,000 kilometres in the first of a series of itineraries, which visit the most fascinating places and cities on the planet. This experience will focus on various human and social realities and the contradictions that coexist within the countries that lead the financial markets.

PROGETTO

Il progetto ha tre finalità: sportiva, artistica e umanitaria.
L’atleta si confronterà ogni giorno con l’ambiente, territori diversi, persone e culture, il rapporto prioritario è fra sforzo e consumo energetico, la fame a livello sportivo. Allo stesso modo ci sono innumerevoli situazioni nel mondo dove il rapporto con l’alimentazione è ancora un bisogno primario, per questo il progetto ha nel suo DNA concettuale il rapporto con la fame.
L’aspetto sportivo è la base portante dell’iniziativa ed è il motore che fa girare tutto il progetto. L’obiettivo artistico è quello di realizzare una serie di libri fotografici e relative mostre itineranti a livello internazionale che uniscano e attualizzino più realtà, a volte evidenti e spesso invisibili. La collana di libri verrà pubblicata dall’Armedia, una casa editrice inglese e distribuita a livello mondiale. La finalità umanitaria sostanzia il progetto con azioni di forte valore sociale. Il 50% dei fondi raccolti, tra la vendita delle opere e le donazioni, verrà destinato a Interlife, una Onlus che opera con iniziative già collaudate, per lo sviluppo e l’approvvigionamento di risorse idriche e alimentari a popolazioni bisognose.

The project has three goals: athletic, artistic and humanitarian.
The athlete will confront the environment surrounding him and its different territories, people and cultures on a daily basis. The focus will be on the relationship between effort and energy consumption, and on hunger on the sporting performance level. Likewise, there are countless places in the world where the primary need of adequate food is lacking. This is why the project has the relationship with hunger in its conceptual DNA. The sporting aspect is the guiding force behind the initiative and the engine that drives the whole project. While the artistic goal is to create a series of photographic books and related international exhibitions that will connect and give a new viewpoint to various
situations that may seem obvious but are often invisible. The book series will be published by Armedia – an English publishing company – and distributed worldwide. The humanitarian aims give an ethical purpose to the project through actions of important social value. Fifty percent of the funds raised through the sale of works and donations, will be gifted to Interlife, a non-profit organisation that works with experienced initiatives to develop and provide water and food supplies to populations in need.

VIRGINIO FAVALE

Ideatore e  protagonista del progetto è il fotografo e regista Virginio Favale che fin dagli anni novanta si avvicenda tra Roma e Tokyo. Collabora con le maggiori agenzie pubblicitarie internazionali, realizzando campagne per aziende leader. Ha pubblicato libri e servizi editoriali a livello mondiale e ha all’attivo oltre dieci mostre personali. Negli ultimi anni si è concentrato maggiormente nella regia di film, documentari e video commerciali, ottenendo premi e riconoscimenti in particolare nell’ambito sociale con la campagna per Save the Children contro la violenza sui bambini e con il progetto contro il doping Purosangue.

The creator and protagonist of the project is photographer and director Virginio Favale who has been living between Rome and Tokyo since the nineties. He regularly collaborates with major international advertising agencies, directing campaigns for leading companies. He has published books and editorial services worldwide and has had over ten personal exhibitions to his name. In recent years, he has concentrated predominantly on directing
films, documentaries and commercial videos, earning himself awards and recognition, particularly in the social field, with the Save the Children campaign against child abuse and the Purosangue project against doping.

SVILUPPI

Le prime avventure avranno come sfondo i paesi e le città più ricchi del pianeta, come Tokyo, New York e Londra. Principali icone e centri dell’economia mondiale. Il fine è quello di stimolare la coscienza di chi ha maggiori risorse per aiutare popolazioni povere e vulnerabili in India e in Africa. La rete, che permette di condividere tutto in real time, diventa lo strumento per conoscere e condividere abitudini e culture disparate e per raccogliere fondi necessari per alimentare il progetto. Una serie di social network tiene un filo sempre collegato con i followers ed i sostenitori che divengono così moderni mecenati.

The first adventures will have as their background the richest countries and cities in the world, such as Tokyo, New York and London. Each being important icons and centres of the world economy. The aim is to stimulate the awareness of those who have ample resources to help the poor and vulnerable populations of India and Africa. The internet, which allows updates to be shared in real time, becomes a tool by which to discover and share different customs and cultures and to raise the funds needed to support the project. A series of social networks will keep followers and supporters in constant contact with the project, and thus they become modern style patrons.

FAI UNA DONAZIONE

Interlife Onlus è un’organizzazione umanitaria che opera per garantire sicurezza alimentare, salute, istruzione, formazione professionale e lavoro a popolazioni povere e vulnerabili, in un’ottica di sviluppo sostenibile e tutela ambientale. Opera attualmente nelle zone più povere di India e Africa, dove interviene attraverso un modello di sviluppo sostenibile e partecipato, che rende i beneficiari di ogni intervento protagonisti attivi e promotori di benessere per l’intera comunità, tramite uno strumento semplice, concreto e innovativo: i Toolkit Interlife.

PARTNERS